No. 291  12-18 settembre 2007

Prima pagina
















Numero visitatori
dal 16 augosto 2001
968130


13 visitatori online

Archivio Gazzettino

Gazzettino No. 333
(16-22 luglio 2008)


Gazzettino No. 331
(9-15 luglio 2008)


Gazzettino No. 330
(2-8 luglio 2008)


Gazzettino No. 329
(25 giugno - 1 luglio 2008)


Archivio generale  


 Indietro  

Attualità

Importante per i nostri lettori! I nostro giornale può essere acquistato anche nelle rivendite della stampa INMEDIO in tutta la Romania (aeroporti e supermercati).
...

I conservatori vogliono privatizzazioni trasparenti
Il Partito Conservatore (PC) ha proposto alle segreterie permanenti delle due Camere del Parlamento, la costituzione di una commissione comune di inchiesta inerente al modo in cui sono realizzate le privatizzazioni nel periodo 1990-2007 ed al modo in cui sono stati impiegati gli importi incassati da queste privatizzazioni. Il vicepresidente del PC, Daniela Popa, ha fatto, domenica scorsa, questo a...

Attraverso gli occhi degli investitori: Gioco della piramide
Alcuni nostri amici italiani, armati di buona volontà, come probabilmente sapete, hanno iniziato a trasmettere in lingua italiana da Radio Timisoara. E’ una trasmissione al mese, quindi va programmata sulle nostre agende elettroniche per poter essere ascoltata. La frequenza dei 630 kiloherz AM “batte” fino a Zagabria, ed in ogni caso Internet, offre una valida alternativa comunque, quindi poche sc...


La Romania ricorda Luciano Pavarotti
Erano tanti gli amici romeni di Luciano Pavarotti: David Ohanesian, Nicolae Herlea, Alexandra Coman, Ileana Cotrubas, Viorica Cortez, Mariana Nicolesco, Adina Nitescu, Angela Gheorghiu solo per citare alcuni dei nomi più noti. Voci diverse, generazioni diverse, segno di una continua attenzione del tenore verso l’eccellenza della lirica romena. Anche l’attuale direttore dell’Opera di Vienna, il “ti...

Sibiu, capitale del dialogo religioso
La città romena di Sibiu, designata capitale europea della cultura 2007, la scorsa settimana è diventata anche il centro internazionale del dialogo religioso, ospitando la III Assemblea ecumenica europea. Tra il 5 e il 9 settembre 2100 delegati anglicani, cattolici, ortodossi e protestanti hanno discusso nella cittadina transilvana e meditato sul tema generale “La luce di Cristo illumina tutti. Sp...

La lingua romena entra nelle scuole italiane
La comunità romena in Italia rappresenta ormai una realtà importante. L’ingresso della Romania nella UE ha semplificato tutte le procedure di ricongiungimento e le famiglie con figli a carico che risiedono in Italia sono sempre di più. Per permettere ai figli degli immigrati di non perdere totalmente il contato con la loro cultura d’origine le autorità romene propongono di introdurre due ore extra...

Zenga torna in Romania, Rednic va ad aiutare la moglie
Walter Zenga è il nuovo allenatore della Dinamo Bucarest, campione di Romania in carica. “Torno in Romania con lo stesso spirito con il quale ho già allenato all’estero. Arrivo in un club che ha un nome e può competere per il titolo nazionale. Saremo impegnati anche in coppa UEFA e nella coppa nazionale”, ha spiegato l’ex portiere. Zenga torna ad allenare in Romania dopo le parentesi al National e...

Geoana sfida Isarescu
Il presidente del PSD Mircea Geoana ha dichiarato che il governatore della BNR, Mugur Isarescu, ha l’obbligo di discutere con i principali esponenti politici per presentare il modo in cui la BNR analizza le evoluzioni economiche a seguito del rallentamento della crescita del paese. “Il PSD è preoccupato poiché vi sono dei segni secondo cui l’economia romena, dopo anni di crescita accelerata, dà se...

Il PRM chiede un rapporto sulle privatizzazioni
Il leader dei senatori del PRM, Gheorghe Funar, ha chiesto durante la riunione della Segreteria Generale della Camera che il Governo presenti un rapporto sulla politica di privatizzazione adottata dal 1990 al 2006. Alla fine della riunione, il segretario della Camera dei Deputati, Ioan Munteanu, ha dichiarato, che la richiesta è stata approvata ma il rapporto riguarderà solo le privatizzazioni rea...

Oprescu al Consiglio della Concorrenza, ok di Basescu
Il nuovo presidente del Consiglio della Concorrenza è Gheorghe Oprescu. Il capo dello stato ha firmato il decreto di nomina fino il 2 marzo 2009, data in cui sarebbe scaduto il mandato del dimissionario Mihai Berinde. “Il decreto di nomina di Gheorghe Oprescu alla presidenza del Consiglio della Concorrenza copre la parte rimanente del mandato di Mihai Berinde”, si spiega in un comunicato dell’Ammi...

Basescu prima incontra Barroso e poi si opera
La scorsa settimana, il capo dello stato Traian Basescu ha incontrato a Bucarest il presidente della Commissione Europea Jose Manuel Durao Barroso. Nell’incontro con il presidente Basescu, Barroso ha sottolineato come il paese, entrato nell’Unione Europea nel gennaio 2007, stia compiendo molti progressi per adeguarsi agli altri stati membri. Ma deve fare di più. Durante la sua visita, il president...

Il Ministero delle Finanze, criticato dai conservatori
Il PC ha criticato il Ministero delle Finanze (MF) per il fatto di non aver elaborato, entro il termine legale, le norme metodologiche di applicazione della legge per risarcire le persone che hanno depositato il denaro alla Cassa di Risparmio CEC per l’acquisto di un’automobile Dacia. Il portavoce del partito, Bogdan Ciuca, ha precisato che non è stato possibile elaborare le norme perché la Cassa ...

La politica, il punto debole della Romania
La Romania nei prossimi quattro anni occuperà il 48° nella classifica sulla qualità del mercato elaborata da Economist Intelligence Unit – divisione della ricerca del gruppo The Economist – e dal Columbia Program of International Investment. Secondo lo studio che analizza la situazione di 82 paesi, il principale punto debole della Romania è l’efficienza della classe politica. Tra il 2007 ed il 201...

Tariceanu richiama i lavoratori in patria
Il premier Calin Popescu Tariceanu durante la riunione annuale con il personale diplomatico ha chiesto agli ambasciatori della Romania impegnati all’estero di informare i lavoratori che vivono in altri paesi rispetto ai salari pagati attualmente nel mercato interno, in particolare nel settore delle costruzioni, per convincerli a ritornare “a casa”. “Ci sono settori, come l’edilizia, in cui il live...

I monumenti storici, in concessione anche tramite negoziato diretto
Le aste per assegnare in concessione i monumenti storici saranno organizzate solo se ci saranno minimo tre offerente valide. Nel caso in cui per due volte di seguito non si trovino almeno tre offerenti il contratto potrà essere assegnato tramite negoziato diretto. La gara d’asta potrà essere organizzata solo se a seguito della pubblicazione del bando sono state depositate almeno tre offerte valide...

Firmato il contratto con la Ford
Il 12 settembre è stato firmato il contratto tra lo stato romeno e l’industria americana Ford per la privatizzazione di Automobile Craiova. L’accordo è stato siglato presso il Salone Internazionale Auto di Francoforte. In questo modo le autorità romene hanno voluto conferire all’operazione una maggiore eco internazionale. A Francoforte si è firmata la variante inglese del contratto, mentre venerdì...

Il premier arrabbiato con i funzionari degli Esteri
Una parte dei funzionari che lavorano nelle rappresentanze economiche di Romania all’estero dovrà essere sostituita a causa dei risultati mediocri messi in luce dalla valutazione dell’attività programmata per il mese di settembre. Lo ha annunciato il premier Calin Popescu Tariceanu. Egli ha precisato di essere scontento dell’attività di questi uffici, che non funzionano così come avrebbe desiderat...

La società Petrom finisce in tribunale
Ottanta ex dipendenti degli stabilimenti di Bistrita-Nasaud hanno fatto causa alla società per azioni Petrom, dal 2006 di proprietà della OMV, poiché l’azienda per tre anni non avrebbe versato loro i premi contrattuali elargiti a Pasqua e Natale. Nel caso in cui i giudici condannino Petrom, a ciascun lavoratore spetteranno 5.100 lei. Il portavoce del Tribunale di Bistrita-Nasaud, Dana Ceuca, ha di...

I furti di cavi elettrici producono cortocircuiti alle ferrovie
Secondo Constantin Manea, direttore generale delle Ferrovie Romene (CFR), le misure di prevenzione adottate dalla società e dalla polizia contro i furti di cavi elettrici sulla linea Bucarest-Costanza, nell’area Sarulesti-Lehliu, non possono impedire il compimento di questi reati. Diverso è invece il parere della Polizia Trasporti Ferroviari. “È possibile che si continui a rubare anche la prossima...

I focolai di peste suina nel Timis saranno eliminati alla fine di questo mese
I tre focolai di peste suina nelle aziende della provincia Timis della Smithfield saranno eradicati al più presto alla fine del mese di settembre. Lo ha dichiarato il ministro dell’Agricoltura, Decebal Traian Remes. “L’incinerazione degli animali è stata compiuta presso lo stabilimento 2. A Igris 1 è terminata domenica, ed a Cenei sarà conclusa durante questa settimana. Dopo l’eliminazione degli a...

Dinu Patriciu rivela la nuova strategia d’investimento
Rompetrol intende investire nei paesi che si affacciano sul Mar Nero e sul Mediterraneo attraverso una strategia per gli investimenti aggressiva. Lo ha dichiarato la scorsa settimana il presidente di Rompetrol, Dinu Patriciu. “Sono deciso ad investire ancora nel petrolio,e il gruppo Rompetrol investirà in modo molto aggressivo nella crescita della compagnia, tramite l’allargamento verso i Balcani ...

Problemi all’aeroporto di Satu Mare
Nuovi problemi all’Aeroporto Internazionale di Satu Mare che da cinque mesi è rimasto senza i voli della Tarom. Oggi la sola compagnia che continua ad usare lo scalo è Carpatair. Il direttore generale dell’Aeroporto Internazionale di Satu Mare, Nicolae Fechete, ha dichiarato che in questo momento Carpatair ha tre corse settimanali tutte con destinazione Timisoara. Dalla città del Banato poi i pass...

Solo il due per cento delle strade provinciali nel Timis riparato negli ultimi 17 anni
Secondo il presidente del Consiglio Provinciale Timis, Constantin Ostaficiuc, sono stati investiti pochi soldi nel rifacimento delle strade, preferendo mantenere condizioni minime di circolazione. La provincia Timis ha solo 24 chilometri di strade completamente ripristinati su un totale di 1.145 de chilometri. Ed i lavori risalgono al 2000-2004. Secondo Ostaficiuc, prima del 2000 e dopo il 2004 le...

 Home   In alto  


 Pubblicità    Abbonamenti    Chi siamo  

Redazione: Timisoara, Romania
Tel./Fax +40(0)256-493012, +40(0)256-282556
E-mail: gazzettino@gazzettino.ro Internet: www.gazzettino.ro